giovedì 8 maggio 2014

Ricotta di soia e cannoli siciliani veg


Dopo dieci giorni di vacanza in Sicilia, appena tornata, mi sono subito messa all'opera per farmi dei cannoli siciliani in versione veg: ne ho visti davvero troppi esposti senza poterli gustare!

La prima cosa da fare è preparare una ricotta di soia che andrà poi lavorata per realizzare il ripieno.
Cercando in rete ho trovato questa ricetta del bellissimo blog Ravanellocurioso che ha dato un risultato rapido e soddisfacente al primo colpo.

1 litro di latte di soia bio e naturale (per me Sole e Natura)
1 pizzico di sale integrale (io non l'ho messo perché avrei fatto poi una ricetta dolce)
6/7 cucchiai d'acqua
2/3 cucchiai di aceto di mele


Far bollire i liquidi in due pentolini diversi, in uno latte, nell'altro aceto e acqua.
Quando entrambi bollono, unirli e girare rapidamente, spegnere quindi la fiamma: lasciar riposare un'oretta o fin quando si è raffreddato, mentre affiorano i fiocchi.


Versare il contenuto nelle fuscelle (forme per ricotta) e lasciar scolare, in frigo, per 24 ore.
Ho riciclato le fuscelle da ricottine di soia che avevo acquistato tempo fa e le ho predisposte in questo modo: siccome i bicchieri che ho usato non sono particolarmente alti, ho provveduto a svuotarli del siero due volte per evitare che tracimasse.



Il siero raccolto l'ho poi conservato in frigo e usato come acqua di cottura per un risotto (nulla viene sprecato!)


E dopo 24 ore ecco le ricottine pronte! 
Ne sono venute due di circa 150 g l'una. 



Passiamo quindi alla ricetta per fare i cannoli!!

350 g di farina (per me di farro Mulino Marino)
1 cucchiaio di zucchero
1 cucchiaio di cacao
1 cucchiaino di cannella
1 cucchiaio di aceto di mele
acqua bollente q.b.

Lavorare l'impasto, aggiungendo a filo l'acqua bollente finché diventa bello compatto e liscio.
Mettere quindi in frigo, avvolto in pellicola, per almeno 1 ora.
Cuocere in forno a 160° per 15' e poi a 180° per 5'.
Per le forme ho ritagliato il fondo di un contenitore in alluminio e l'ho fissato con punti metallici.


Per il ripieno:

ricotta di soia
40 g zucchero a velo
1 manciata di uvetta passa ammollata
1 manciata di pistacchi sgusciati tagliati al coltello
scorzette d'arancia e limone (per me Sonnentor)
un pizzico di vaniglia bourbon

Lavorare brevemente la ricotta con gli altri ingredienti e metterla in frigo a riposare.


Ed eccoli pronti, dopo aver guarnito con un po' di granella di nocciola...
buonissimi, specialmente il ripieno.
Per la pasta devo ancora fare qualche ritocco...


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...