sabato 10 marzo 2012

Taralli di farro al finocchietto selvatico

Ho preso la ricetta dal sito Giallo Zafferano dove c'è anche un bellissimo video che spiega fase per fase tutto il procedimento. Io ho variato alcuni ingredienti che non potevo utilizzare, ma sono venuti buonissimi lo stesso!


Per fare circa 50 taralli, che equivalgono ad una tazza da colazione colma servono:

250 g di farina (ho usato quella di farro)
60 g di olio evo
una presa di sale
200 g di acqua
una manciata di semi di finocchio selvatico



Lasciare riposare l'impasto per una mezz'oretta al fresco in una ciotola



Tagliare l'impasto e creare dei salsicciotti da cui ottenere dei pezzetti di pasta grossi come una moneta da 2€


Da ognuno di questi pezzetti ricavare un salsicciotto di circa 8cm e chiuderlo a formare la tipica forma dei taralli


Buttare i taralli in acqua bollente una dozzina per volta e tirarli fuori quando cominciano a galleggiare


Mettere i taralli ad asciugare su un asciugamano


Collocare i taralli sulla carta da forno e cuocerli per mezz'ora a 200° 


Ed eccoli pronti come stuzzichino o per accompagnare un bel bicchiere di vino, naturalmente rosso, perché quello bianco contiene lattosio!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...