sabato 11 febbraio 2012

Ricottina di soia


Oggi esperimento culinario: ho provato a fare un formaggio di soia... ed è venuto buonissimo!!
Sono troppo contenta, la paura che venisse una schifezza era davvero tanta: è il mio primo tentativo di cucina vegana!
Ho dovuto fare la parte di quella che sapeva benissimo che sarebbe venuto bene, per incoraggiare il maritino che il latte non può neanche vederlo dipinto, invece è piaciuta una sacco sia a lui che a me!!


Ecco cosa ho usato:


1 litro di latte di soia
(io ho usato Provamel)


2g. di acido citrico
(lo vendono in Farmacia in contenitori da 100g. e costa sui 6€)


10g. di sale fino


1. Mescola il latte di soia in un pentolino per scaldarlo, a fuoco moderato, ma senza farlo bollire


2. aggiungi il sale e l'acido citrico poco per volta, sempre mescolando

 

3. lascia riposare fino a che il latte non si è cagliato (minimo mezz'ora, ma un'oretta è meglio: come nella foto deve essere ben rappreso)


4. metti uno strofinaccio dentro una scodella capiente


5. versa il contenuto della pentola nella scodella e chiudi lo strofinaccio, spremendo per fare uscire il siero


6. metti in frigo per una notte e il giorno dopo la ricottina è fatta!


La resa non è molto elevata: per un litro di latte si ottiene una ciotola di ricotta, ma provate a metterla sulla pasta: io l'ho trovata eccezionale! Ha un sapore leggermente acidulo, che può essere corretto volendo con gusti vari: aceto, limone, erbette, salsa di soia, peperoncino, insomma... a gusto. Anche se a noi è piaciuta così naturale!

Se avete una variante della ricetta che permetta di ottenere più prodotto o altri consigli: sono tutti ben accetti!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...