mercoledì 1 agosto 2012

Vi presento Irah, cagnolina cieca e sorda!


Eccola qui, la nostra piccola, siamo andati a prenderla una domenica di fine giugno vicino a Torino: se non l'avessimo portata con noi l'avrebbero soppressa (come era già successo sei mesi fa ad un suo fratellino sfortunato).
Sì, perché Irah è un Cane d'Oropa o Pastore Biellese, ma è l'unica della cucciolata ad essere nata con il pelo quasi tutto bianco... cieca e sorda.
E' un valido motivo questo per sopprimerla? Per noi no, anzi...



Ha subito fatto amicizia con i miei due cuccioloni, anche se è Korah ad essersela veramente presa sotto le ali:  l'istinto materno non si smentisce mai...



Certo l'impressione è che la guardino un po' con sospetto, quando le abbaiano lei non risponde e quando corrono via lei non riesce a stargli dietro, ma credo che questo con il tempo cambierà: un po' impareranno a conoscerla, un po' lei crescerà e imparerà ad orientarsi meglio.

Ormai Korah è la sua amica fidata, io le chiamo "associazione a delinquere", perché insieme fanno dei danni esagerati. Mi illudevo che la cagnetta di un anno fosse un po' più responsabile, invece...










Sono trascorse quasi quattro settimane e Irah è già cresciuta tantissimo, sta cominciando a cambiare il pelo che diventa tutto frisè a partire dalla coda e dal sederino: è un amore!


Ha appreso pressoché subito i comandi di "seduto" e "terra" e ha imparato che la sto chiamando quando le soffio addosso. Il più delle volte in realtà non è necessario chiamarla, perché Irah è in grado di "sentire" che sono a poca distanza e parte per seguirmi, lo stesso con i suoi amici a quattro zampe. Si lancia in lotte furibonde con Korah e la insegue per tutto il giardino, portandole via il pallone o la corda... davvero sembra che ci veda! Roba da non credere!


Ha il vizietto di mordere tutto, comprese le mie mani e miei polpacci, ma sta cominciando a capire che non sono uno snack da assaggiare quando ne ha voglia, anche se si arrabbia e mi abbaia quando la allontano :-)


Viaggiando in rete non ho trovato molti riferimenti che mi aiutassero con l'educazione della piccola, ma vorrei riportare le poche cose che ho trovato, in modo che possano tornare utili a chi, per curiosità o necessità, cercasse informazioni a riguardo.

Ho per esempio trovato utilissimo osservare Liviana mentre gioca con Morgan (ci sono anche altri video su Youtube di Morgan, addestrato dal Gentle Team che si occupa anche di riabilitazione di cani disabili o da combattimento)


Morgan da piccolo nel canile di Aosta

Qui viene riportata la bellissima storia di Liviana e Morgan: testimonianza di come un cane cieco e sordo possa in realtà essere un ottimo compagno a quattro zampe: consiglio di darci un'occhiata!


Qui un blog ricco di info e consigli per coloro che avessero un cane cieco dalla nascita o che lo sia diventato in vecchiaia: molto interessante la parte su come possa essere utile un "animale guida" per i nostri amici a quattro zampe disabili!







Qui la storia di Daisy, cane cieco e sordo, che ha avuto la fortuna di essere adottata da Maryam, la loro storia è così bella che è persino diventata un libro illustrato.

Daisy

So che questi animali possono fare a primo impatto "pena" (siamo noi ad essere limitati e non loro, nel non riuscire a comprenderne il potenziale) ma la realtà è molto diversa: sono generosi d'amore e pestiferi esattamente come gli altri, necessitano di tante coccole e di qualche sgridata (perché le combinano esattamente come gli altri!).

Quindi ci tengo a dire che: IRAH NON E' STATA ADOTTATA PER PIETISMO.
SEMPLICEMENTE AVEVA BISOGNO CHE QUALCUNO LA PORTASSE VIA DA MORTE CERTA E CHE LE DESSE LA POSSIBILITA' DI SVILUPPARE LE SUE DIVERSE ABILITA'.
Chi pensasse che vivere con un cane cieco e sordo, o con altre disabilità, sia un atto di puro egoismo da parte dell'uomo (cosa che mi è già stata detta in più occasioni: "vanno soppressi alla nascita, poverini...") farebbe meglio prima a rendersi conto con i propri occhi della qualità di vita che può avere un cane così, e delle emozioni che può dare, prima di parlare... o peggio ancora di agire!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...