lunedì 2 giugno 2014

Confettura di ciliegie senza zucchero raffinato e ciliegie essiccate


Ciliegie, ciliegie, ciliegie!!!
Oggi giornata di trasformazione di questi splendidi e buonissimi duroni.

Ho preso la ricetta dal libro "Confetture al naturale" di Federica Del Guerra, che propone oltre 100 ricette di marmellate senza zucchero raffinato con frutta fresca, secca, piante spontanee e fiori.


1 kg di ciliegie
100 g zucchero di canna integrale (per me Mascobado)
la scorza di 1/2 limone grattuggiata


Lavare le ciliegie, asciugarle e privarle del picciolo e del nocciolo (esiste un attrezzo apposito), mantecarle con lo zucchero e il limone in una ciotola per almeno 30 minuti.
Mettere sul fuoco a fiamma moderata e mescolare spesso.
Dopo un'oretta, con un frullatore ad immersione, rendere il tutto più uniforme e quando sarà della consistenza giusta (una goccia su un piattino inclinato deve scivolare lentamente) invasare e procedere alla sterilizzazione.

Qui avevo spiegato la differenza che esiste tra confettura, marmellata e composta: in questo caso si tratta di confettura extra di ciliegie (gnam!)

Ho preparato una parte delle ciliegie per l'essiccazione, lavandole e asciugandole, togliendo il nocciolo e dividendole a metà.
Con programma P3 (per me Biosec, non supera i 42°) otterrò delle fantastiche ciliegie essiccate da utilizzare a colazione nello yogurt o come marmellata crudista (fatte rinvenire e frullate) per crostatine e dolci.
Mmmmh, mi sto già leccando i baffi!



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...